OLIO TOSCANO

OLIO TOSCANO

Olio toscano, ingrediente per prodotti–Arbi
INGREDIENTE

OLIO TOSCANO

Lo sapevi che...

La tramontana di novembre era il nemico dei contadini che raccoglievano le olive perché gelava e paralizzava le mani. Una volta "scossi" gli alberi con canne e bastoni, la raccolta era spesso affidata a donne e bambini perché gli uomini non riuscivano a muovere le dita.

Sono circa 120 le varietà di ulivo che danno vita a un olio unico al mondo, l'olio d’oliva toscano (rigorosamente extravergine). Dal cultivar Maurino diffuso nella Toscana centro occidentale, che produce un olio piccante, con leggerissime punte di amaro e sensazioni di erba fresca, al Grappolo, varietà tipica toscana che restituisce olii ricchi di antiossidanti, l’olio toscano è per antonomasia all'insegna della delicatezza.

È un olio, quello toscano, che non "copre" ma valorizza qualsiasi sapore; un olio da intenditori che si apprezza grazie al bouquet di aromi, gusto e profumi che lo compongono.

Vento di mare per le coltivazioni costiere, escursione termica e sentori di erba selvatica sugli appennini, aria placida e sole per gli oliveti collinari, hanno contribuito nel corso dei millenni a trasformare le varietà di olio toscano in qualcosa di straordinariamente vicino all'opera d'arte. Un'opera che racchiude in sé la sapienza di contadini che ancora oggi sussurrano parole d'amore alle piante, e di frantoi artigianali in cui l'olio sprigiona, prima ancora che dalle macine, dalla passione.

Perfetto appena uscito dalla frangitura per essere gustato nell'essenzialità del pinzimonio, trova una dimensione di sublimità con pane, pomodoro e sale.

Nella cucina di pesce l'olio toscano si presta per rendere nobili e indimenticabili i piatti genuini. Aggiunto a freddo, al momento della presentazione a tavola, lega la sua componente lipidica alle proprietà del pesce, trasformando ogni assaggio in un'esplosione di sapore.

Olio toscano e Misto Scoglio Arbi: due perfezioni che si uniscono per esaltare il palato.

 

Aggiungere un filo d'olio alla spaghettata mentre si ravviva in padella è sufficiente per il massimo della bontà. La semplicità, in questo caso, è una ricchezza: la cucina mediterranea tradizionale parte dagli ingredienti e non dall'elaborazione. Quando gli ingredienti sono già il top, non serve una cucina elaborata, basta avere il senso della misura.

Michelangelo, uno dei toscani più famosi della storia, riteneva che scolpire il marmo per creare un'opera d'arte significasse semplicemente togliere, eliminare il superfluo per disvelare la bellezza che già risiedeva in ciascun blocco calcareo. Ecco, con quell'opera d'arte che è l'olio toscano, è così che bisogna fare.

Buon appetito!

Arbi Dario S.p.a. All rights reserved.
Reg. Imp. Pistoia C.F. e P.IVA 01064720475 R.E.A 115726 Euro 2.340.000,00 (i.v.)